Sfogliatelle frolle sbagliate… Wrong recipe for my sfogliatelle frolle…

frollesbagliate

D’accordo lo ammetto, avrei dovuto evitare una ricetta complicata per un dolce cult come la sfogliatella napoletana, ma trovando un video su youtube di un simpatico signore partenopeo, amante della cucina, ho deciso di fidarmi e lanciarmi nell’impresa. Ecco avete presente quando il trapezista è al telefono, si lancia e solo quando è in aria si rende conto che sotto non avevano ancora posizionato la rete di sicurezza? E’ un po’ quello che mi è capitato, quando a metà dell’opera, prendendo la pasta frolla dal frigo mi sono resa conto che era troppo morbida per esser lavorata in maniera umana, senza parlare del ripieno profumatissimo, ma con poca ricotta e un eccesso di liquidità ingestibile dovuta alla troppa acqua… Morale: non so come, ma sono riuscita in ogni caso a sfornare delle pseudo sfogliatelle, gradevoli, morbidissime e che mi hanno fatto ripromettere di variare leggermente le basi da cui sono partita, per ottenere un risultato migliore. Magari lascerò passare qualche giorno per sbollire la delusione, magari prima che il caldo si faccia più intenso e la frolla fugga a gambe levate anche solo all’idea…

Vi ricordo, che se volete provarla anche voi, per la frolla toglierei un uovo ed utilizzerei solo farina senza fecola, mentre per il ripieno aumenterei la consistenza con più ricotta e diminuirei l’acqua utilizzata per lavorare la semola, per rendere più sodo l’impasto. Non mi arrendo, la prossima volta andrà meglio…

Qui troverete il video della ricetta da cui ho preso spunto

 

This time it’s my fault I admit, I simply had to avoid a complicated recipe for such an amazing cult Neapolitan sweet like the Sfogliatella, but finding a video on Youtube of a nice Neapolitan gentleman, a real food lover, I decided to trust  him and jump for the adventure. Here you go: can you imagine a situation in which a trapeze artist is on the phone, it launches himself up in the air and only when it is at the top of the situation, he realizes that the technicians had not yet placed the safety net underneath? It ‘s a little closer to the feeling I had , when half recipe done , taking the pastry from the fridge , I realized that it was too soft to be processed in a “humane manner” , not to mention the fact that the filling either, although fragrant, was too creamy (I suppose this was due to a little amount of ricotta cheese and an excess liquidity, unmanageable due to too much water )…  The Morale? I don’t know how, but I managed in some way to churn out my quite similar Sfogliatelle, pleasing, soft and that made me now promise to change the basic recipe from which I started , to achieve a better result. Maybe I just need a few days to let off some disappointment, but before the heat will become more intense, I am sure I will accept the challenge again…

I remind you that if you want to try this recipe, too, for the pastry would be better to remove an egg and use only flour without starch , while the filling to get a better consistency I will add more cottage cheese and dimish the water used to work the flour, to make a hard dough.  Next time will be the right one .

Above you’ll find the link to the recipe from which I was inspired…

 

frolle2

 

 

About these ads

    • I think the aspect and the overall taste was fairly good, but if a real person from Naples was going to eat, he/she would have underlined the differences with a real Sfogliatella!!! Next time I’m sure I will come closer to perfection ;) Have a lovely Sunday, too!!! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...