Taralli pugliesi ai tre sapori… Baked flour rings with different spices

Presa dalle liste natalizie, dal web e da tanto altro, oggi il tempo in cucina è stato limitato alla produzione (quasi industriale) di taralli pugliesi. Ho seguito una ricetta semplice, perchè diversamente dal solito, non ho girato, come sempre, alla ricerca di differenze e consigli, ma mi sono affidata all’Enciclopedia della Cucina, realizzata qualche anno fa da Mondadori, ed il risultato devo dire non mi è dispiaciuto (trovo che il più delle volte, siano ricette semplici e fattibili).

Se volete provarla questo il necessario:

Ingredienti: 500gr. di farina bianca, 1 bustina di lievito per torte salate, 1 uovo, 1 dl. di olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Setacciare la farina con il lievito ed aggiungervi un cucchiaino di sale e pepe a piacere. Fare una fontana e rompervi dentro un uovo ed aggiungere l’olio. Una volta amalgamati questi ingredienti, versare 1 dl. e mezzo di acqua tiepida o quanto basta per ottenere un impasto liscio (molto dipende dalla farina che si utilizza). Mettere l’impasto in una terrina oliata a riposare per 1 ora, coprendo con la pellicola. Trascorso questo tempo, prendere l’impasto, modellare delle ciambelline di una dimensione che vi aggrada, sistematele fra due teli da cucina e lasciate riposare ancora per 15 minuti.

Mentre il forno si scalda, mettete sul fuoco una pentola con acqua, portatela a bollore, e tuffatevi dentro i taralli, tenendoli finché non salgono in superficie o per il tempo che basta a formare una pellicola. Adagiateli su una teglia, cospargeteli di sesamo, semi di finocchio, semi di papavero o granella di mandorle, a seconda dei gusti, e metteteli in forno a 200° per 20 minuti…

♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Here’s a quick and light recipe for whoever loves this bread rings that come from one of the most beautiful regions of our country (Apulien, Puglia, to be precise) and are a lovely compromise when you have a break and don’t want to eat bread, but something more tasty and small…

The ingredients are 500gr. of white flour, 1 bag of powder yeast for bread, 1 egg, 1 dl. of extravergin olive oil, salt and pepper, spices.

Mix the flour with the yeast and add a teaspoon of salt and some pepper if you like. Make a fountain with the flour and add in the middle, the egg and the oil. Once everything is well melted, put 1dl . and a half of water, until your impasto ha the right consistency (it should be a soft and not sticky “ball”). Put everything in a bowl, wet with some oil and cover with some plastic for an hour. Then make your rings (they can be smaller but 3cm is usually the right size) , put them between two cotton kitchen clothes and leave them there for other 15 minutes.

While the oven gets its temperature, put some water in a saucing pan, let it boil and put the bread rings inside until they don’t come up.  Put them in a baking pan, cover them with sesame, poppy, fennel seeds or some almonds, as you like best. Put them in the oven at 200° for 20 minutes and… enjoy a bite of Italy!

  1. Grazie Taty… ti assicuro era il mio primo tentativo e pensavo sarebbero venuti un disastro… invece la ricetta è affidabile, ed il tuffo in acqua bollente forse è la chiave di volta! Fammi sapere, e grazie di esser passata di qua🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...