Sulla scia della nostalgia, la mia interpretazione… Remembering the ones, eaten when I was a kid…


La giornata è andata così: non mi sono neanche soffermata a pensare alla situazione politica del mio Paese, preferisco evitare commenti, perchè la constatazione che di qualsiasi parte si parli, in questa fase, tutti stiamo perdendo (e perdiamo di credibilità agli occhi del mondo, agli occhi delle future generazioni, nei confronti di chi non avrà un Natale, perdiamo in tutte le concezioni che il termine implica, e oltre se possibile), mi fa già venire un’emicrania pazzesca… Quindi anche se potrebbe assomigliare ad un dolce legato a qualche transazione economica, questa è semplicemente la mia rivisitazione del Soldino… Ve lo ricordate il soldino del Mulino Bianco??? Beh io per tanto tempo, ho continuato a cercarli invano ed oggi, presa dalla nostalgia, ho utilizzato la base con cui solitamente faccio le torte glassate, per una nuova versione tutta personale di questo dolcino.

La base (che potete usare per una torta o per tanti dolcetti) si ottiene mescolando 3 uova a 250 gr. di zucchero. Quando il composto diventa ben spumoso, aggiungete una confezione da 250 gr. di panna da montare e mescolate bene. A questo punto, poca alla volta unirete i 250 gr. di farina a cui avrete aggiunto 1/2 bustina di lievito in polvere, e continuerete a mescolare bene, fino a completo assorbimento. Se preferite la versione bianca, a questo punto infornate a 170° per 40 minuti, altrimenti sciogliete a bagnomaria del cioccolato fondente (circa 150 gr.) e una volta, raffreddato, unitelo al vostro composto.

Una volta sfornato, ho bagnato con un pò di rum la tortina, poi dopo aver spennellato la base con la mia gelatina di albicocche, ho stesso un piccolo disco di pasta di zucchero per la decorazione e ho fissato il mio soldo di cioccolata al centro…Qui toccherà a voi sbizzarrirvi, io ne ho fatta anche una versione, bagnata al caffé e con delle codette stile Chanel a decorare… ma il bello delle proprie rivisitazioni, è proprio quello di osare, no?

When I was a kid, there were famous small cakes called Soldino (coins), that suddenly went out of production, leaving all the fans in tears or at least still in search of this yummy snack… Today, while I was cooking, I thought to make my version of this funny cupcake, and the result made me smile…

I used my classic recipe for a plain, soft cake, so I melt 3 eggs with 250 gr. of white sugar, then I added 250 gr. of fresh milk cream and mixed well. Once this was done, I added, spoon by spoon, 250 gr. of all purposes flour mixed with half bag of powder yeast. Then I cooked in a bain marie (in a double boiler) 150 gr. of dark chocolate, and when it was cold, I added to the mix. Everything in the oven for 40 minutes at 170°… then I decorated it with some apricot jelly on the top, covered with white sugarpaste and I sticked a chocolate coin in the middle… There is also the white “Chanel” version with some choco drops around, but for sure you will find your own version of it! It’s just fun…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...