Kermesse Chiacchiere 2011 – Carnival Collection 2011


Quando mi metto in testa di dover riuscire in qualcosa, difficilmente mi arrendo al primo tentativo o mi lascio sconfiggere dal primo prototipo non troppo riuscito: in cucina, questo aiuta sicuramente a migliorarsi di giorno in giorno, purtroppo per chi, invece è costretto a subire le versioni diverse di una stessa ricetta, questo voler raggiungere una qualsivoglia perfezione, può rasentare la sindrome folle di una casalinga disperata (no, no, care mie, non quelle cinque bellone dallo stacco di coscia da capogiro che popolano Wisteria Lane, qui si tratta di disperazione tout court, ammettiamolo!!!) .

Fatta questa minima premessa, non vi spiegherò oltre la Sindrome della Chiacchiera Perfetta, vi basterà sapere che sono ormai due anni, che vago tra internet e ricettari di conoscenti, alla ricerca della formula esatta per ottenere la Chiacchiera che annienti la concorrenza commerciale e che soprattutto accarezzi il mio ego ai fornelli. La prima ricetta riuscita è stata quello dello scorso anno, gentilmente sgraffignata dal ricettario di Lilli, è che prevedeva:  350 grammi di farina – 3 uova – 30 grammi di burro – 30 grammi di zucchero – 1 pizzico di sale – 1 cucchiaino di lievito e mezzo bicchiere di vino bianco o brandy.

La prima foto di questa pagina è appunto il risultato migliore dello scorso anno, sapore non troppo intenso, croccantezza discreta (considerate che io testo la versione prima al forno e poi eventualmente fritta), giudizio dei degustatori, buono ma non da capogiro.

Quest’anno però ho deciso di sperimentare, oltre ogni umana parvenza di ragionevolezza, quindi spero che quei pochi lettori fedeli, che sono riuscita a conquistare non si annoieranno troppo, ma qui ne va della mia fama di testarda!!! La prima prova della kermesse 2011 è iniziata con la ricetta delle Chiacchiere Senza Uova, Senza Burro, senza Lievito, quasi l’idea stravolta di una ricetta in evoluzione, la Pseudo Chiacchiera (ai voti, please!)…

Ho utilizzato 260 grammi di farina 00, 1 confezione di panna da montare (250 ml.), un cucchiaio di zucchero a velo, un pizzico di sale ed un cucchiaio di brandy.

Ho fatto lavorare il gancio dell’impastatrice con la panna, il sale, lo zucchero a velo e la farina e quando il composto si è sganciato, ho aggiunto il cucchiaio di brandy. Il tutto è stato cotto in forno a 180° per una decina di minuti: facilissima, velocissima e soprattutto, riuscitissima se siete alla ricerca di un compromesso senza uova e senza burro. Avrei potuto aumentare la dose di zucchero a velo e quella del brandy per un risultato più deciso, ma le prime chiacchiere 2011 sono venute leggerissime, fragranti e senza ombra di dubbio, una valida alternativa alle solite ricette complicate (mamme, secondo me, eliminato il brandy, questa ricetta è fantastica per i bimbi piccoli!). Spero che il popolo di brave blogger in ascolto, accolga la sfida, e si cimenti con me in questa Kermesse di Chiacchiere, magari ne potrebbe uscire il Prontuario della Chiacchiera Perfetta e le sue Sorelle, che dite?

♣♣♣♣♣♣♣

Are you ready for my new project regarding the Perfect Carnival Cookies??? (the so called Chiacchiere, just to inform you!) It’s more than a year, that I try to find the perfect formula to get the Ideal Recipe for this traditional, great cookie, but each year it looks like versions are growing and I don’t get the right one, anyway (Sometimes quantity is not quality, as you may all know). So I decided to get you definitely bored (I am joking!! On the other hand, I wish you all can contribute with me, and collect a great selection of recipes to bake for your beloved!), and try, one after the other, all the new ones I found this year to get to final compilation of cooking masterpieces (ok, let’s say I would love to get, at least, a final version to bake next year): you can call me Desperate Housewife (unfortunately I am pretty but not as much as the Wisteria Lane women are), you can think I have a strange kind of virus that enables me in serious life thinking, but simply, you can accept the game and play it with me… (this one looks like the perfect option, isn’t it?)

Let’s start from the 2010 best recipe: “stolen” from the recipe book of cousin Lilli, the first shot is the evidence of the result. The cookies were crunchy and quite tasty, but I felt there was something missing, comparing them with the pastry shop sample. To get the dough you need  350 grams of flour – 3 eggs – 30 grams of butter – 30 grams of sugar – 1 pinch of salt – 1 teaspoon of powder yeast and half glass of white wine or brandy.

I baked them and not fried them (usually I prefer to fry only the working recipe to avoid in eating something not good and not healthy, either), but I thought there was something more to look for.

The first experiment of 2011, is the simplest ever: you will just need 260 grams of flour, 250 ml. of fresh whipping cream, 1 pinch of salt, 1 large spoon of icing sugar and 1 spoon of brandy and That’s all!!!

Melt the cream and the flour, with the salt and the sugar, until you get a soft dough: last thing to add is the brandy, then you are ready to cut in slices your Chiacchiere and bake them at 180° for 10 minutes only.

They are crunchy, healthy, soft and amazing!!! Not the original, traditional recipe, that’s why I will call this The Unusual Chiacchiere and from here, I will start the experiment with other recipes in the next few days. I will be glad if you can swap ideas and try yourself to let me know the results, and if you need more explanations on how to make them (I know this is a very Italian traditional recipe, but I am sure that if you try it once, you will love it forever!), here I am…

Thanks for your support and smile🙂

Una risposta

  1. Che meraviglia questo sito Cla!!!
    Sei capace di farmi venire l’acqualina anche alle nove del mattino…
    Grazie d condividere con noi i tuoi segreti…. Baci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...