Posti da Foodblogghers, il candy di Erica… Candy time: Foodblogghers’ places by Erica

Quando sono passata sul blog di Erica, Ogni riccio un pasticcio, ed ho letto del suo Candy, è stato automatico dire, “Partecipo”… I motivi? Innanzitutto perché la terra in cui vivo e che mi ha accolto ormai da qualche anno, ha degli angoli paradisiaci, che vorrei condividere con chi leggerà questo post (lo so, siete ancora pochi, ma chissà che un giorno, non trovi anche io la chiave di volta per un folto gruppo di seguaci…), e poi perché anziché postare una ricetta tipica di questi luoghi, fine a se stessa, la posso arricchire di panorami, che le sono familiari e che non guastano alla storia.

Detto questo, pronti a guardare il mare dalle finestre, davanti a cui ogni giorno mi siedo? Il primo scatto è del lato sud della casa, quello che si affaccia tra il Golfo di Napoli e quello di Sorrento (noi stiamo nel mezzo!), e guardare il mare fa ormai parte della mia quotidianeità… Nelle giornate di sole come quella dello scatto (qualche giorno fa), ci si perde tra acqua e cielo, ed i colori in trasformazione non hanno nulla da invidiare alla tavolozza di un pittore esperto.

Il secondo scatto è invece del lato nord, con le spalle al Gigante dormiente (il Vesuvio, per intenderci): inutile dire, che per quanto la Città Eterna ogni tanto mi manchi, sono circondata da tanta e tale bellezza, che vorrei condividerne almeno uno spiraglio con voi!

Tornando ai fornelli, invece, la ricetta che ho scoperto, quando mi sono trasferita qui, è quella di un biscotto tipico dei bar campani (ebbene sì, dovete per forza venire qui!): il biscotto all’amarena. Nasce come dolce di riciclo, visto che la ricetta originale prevedeva del pan di spagna secco da riutilizzare e altri ingredienti da terminare (avete presente quando avete il barattolo a metà della marmellata?), ma vi assicuro che è un dolce da rivalutare.

La ricetta che mi è stata data prevede per la pasta frolla, 400 grammi di farina, 170 grammi di burro, 170 grammi di zucchero, 2 cucchiaini di lievito in polvere, 3 tuorli e 1 uovo, mentre per il ripieno, 400 grammi di savoiardi (o di pavesini), 260 grammi di marmellata (potete anche arrivare a 300 grammi), 1 cucchiaio di cacao amaro, 1 cucchiaio di granella di nocciole ed acqua q.b. per dare una morbida consistenza, facile da lavorare.

Preparate la pasta frolla e lasciatela riposare in frigo per un’ora. Mentre questa riposa, passate al mixer i biscotti, riducendoli in polvere, aggiungete la marmellata, le nocciole ed il cacao, e mischiate bene il tutto. Per ottenere una consistenza morbida, aggiungete un paio di cucchiai d’acqua e il vostro ripieno sarà pronto.

A questo punto, stendete la frolla, cercando di ottenere uno o più rettangoli di mezzo centimetro di spessore, posizionate il ripieno su un lato della frolla ed arrotolate, cercando di chiudere in un solo giro, il vostro rotolo. Schiacciate un pochino il dorso del dolce (per facilitare tutte queste operazioni, se lavorate su un foglio di carta forno, non avrete problemi), e preparate della glassa con un albume e circa 75 grammi di zucchero a velo, per guarnire il biscotto.

Se non volete attendere che la glassa si asciughi, mettetela su ogni biscotto, dopo aver tagliato in rettangoli, i vostri rotoli. Arricchite con della marmellata o della granella, a piacimento, ed infornate per 20 minuti a 180°.

Un morso al biscotto ed uno sguardo al panorama: posso chiedere altro?🙂

Con questi scatti e la ricetta, mi unisco al Candy “Posti da Foodbloggers”

I decided to be part of a nice Candy called “Foodblogghers Places” (you find the link on the image), hosted by the lovely Erica (her blog worths more than a visit!), so the two pics on the top are part of my daily windows’ views, in a lovely village near Naples, among the sea and the Volcano… This is the place I belong to, now, although it’s not my hometown, I feel so tied to the people and the places, it’s quite two years, I am not coming back home…

The cookies’ recipe of today is typically from this places, and if you want to taste a lovely Black Cherry Cookie you should come and pay a visit!

The recipe is easy enough: you will need for the pastry, 400 grams of flour, 2 teaspoons of powder yeast, 170 grams of butter, 170 grams of sugar, 3 egg yolks and 1 egg. For the filling: 400 grams of savoiardi cookies (or any other kind of similar cookie), 260 grams of black cherry jam, 1 tablespoon of cocoa powder, 1 tablespoon of chopped hazelnuts and some water at your need.

Once you prepared the pastry, put it in the fridge for 1 hour. Prepare the filling cutting the cookies with a mixer, adding the jam, the cocoa and the chopped hazelnuts. Only when everything is well mixed, add some water to get a soft filling, easy to shape.

Roll your pastry, shaping a rectangle of half centimeter height, put the filling on one side, and roll once to close the pastry: usually, I prepare some meringue stripe for the topping and I add some hazelnuts on the top (you will need 1 egg white and 75 grams of powder sugar). Then slice the pastry in rectangles and put in the oven at 180° for about 20 minutes…

Here is my everyday window’s view and a taste of Naples…Enjoy!!!

 

 

  1. Ciao!!!
    Son davvero felice della tua partecipazione!
    Perdonami davvero se son passata solo adesso a leggere il tuo post e se ti inserisco solo ora nelle partecipanti, ma ho avuto dei seri problemi di tempo ultimamente ^_^
    Il tuo post è bellissimo e che vista hai da casa tua!!
    un pò ti invidio, anzi togliamo “un pò” eheh ^_^
    Grazie davvero per aver partecipato e inbocca al lupo!! ^_^

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...