Chioccioline di pane croccante alle olive nere per una pausa… Small bread nails with some black olives paté for a small break…

Il sole è tornato a splendere e per oggi mi sono concessa una giornata quasi elogio della lentezza. Dopo queste feste, il corpo ha quasi bisogno di fermarsi un po’, riorganizzare le priorità, decidere cosa tenere e cosa buttare, insomma farsi cullare da qualche istante di relax, senza guardar troppo l’orologio e senza preoccuparsi di mantenere sempre lo stesso ritmo.

Sono nate così le chiocciole di pane con il ripieno di olive, uno snack gustoso che non guasta il pranzo, ma che sprigiona aromi di forno in tutta casa…

Per questa ricetta vi serviranno 12 grammi di lievito di birra, 1 dl di acqua, 250 grammi di farina 00,  6 cucchiai di olio extravergine di oliva, 100 grammi di olive verde (o se avete poca voglia di snocciolare e tagliare, del buon paté di olive, se poi optate per un gusto più deciso aggiungete alla lista della spesa anche dei filetti di acciuga, che potrete mescolare alle olive), sale e pepe q.b.

Sbriciolate il lievito, sciogliendolo in una tazza di acqua tiepida. Disponete la farina a fontana e al centro versate un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio, il lievito sciolto e impastate il tutto fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica.

Coprite l’impasto e fatelo lievitare fino al raddoppio. Stendete la pasta con il matterello su un piano infarinato ed ottenete una sfoglia rettangolare di 1 mm di spessore, da cui ricaverete dei quadrati di 8 cm di lato (ma se sono di 6 o di 10 nessuno dirà niente).

Distribuite il ripieno sull’impasto e avvolgete su se stessi i quadrati, stringendo bene la pasta, mentre avvolgete, e tagliate gli involtini così ottenuti a fettine e lasciate lievitare ancora per 30 minuti su una teglia.

A questo punto, spennellate le chiocciole con l’olio rimasto ed infornate a 200 ° per circa 20 minuti.

Il tutto badando bene a fare come meglio credete e con tutta la calma del mondo!!!

The sun is shining back and now I decided to go for a slow day to prize all the efforts of these last weeks. My body (and my mind as well to be sincere) has almost need to stop for a little, rearrange priorities, decide what to keep and what to throw, in few words,  I need simple moments of relaxation, not looking or  worrying about the clock.

This is the reason I choose to bake this bread snails, stuffed with olives, a tasty snack, that releases baked aromas throughout the house …

For this recipe you will need 12 grams of yeast, 1 cup of water, 250 grams of 00 flour, 6 tablespoons of extra virgin olive oil, 100 grams of green olives (or if you have little desire to rattle and cut, good pâté of olives, then if you opt for a stronger taste, add to shopping list also anchovy fillets, which you can mix or alternate with olives), salt and pepper to taste.

Crumble the yeast by dissolving it in a cup of warm water. Place the flour in the center and pour a little salt, 2 tablespoons of oil, dissolved yeast and knead until dough is smooth and elastic.

Cover the dough and let rise until doubled. Roll out the dough with a rolling pin on a floured surface and you get a rectangular sheet of 1 mm thickness, from which you will cut 8 cm square bit of pasta  (but if they are 6 or 10 cm nobody will say anything).

Spread the filling and wrap on the dough, squeezing the dough, while wrapping, and cut the rolls into slices to get small snails and let rise for other 30 minutes on a baking sheet.

At this point, brush the snails with the remaining oil and bake at 200 degrees for about 20 minutes.

Making sure to do everything as you see fit, and with all the slow attitude of the world!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...