Struffoli vecchia maniera e non… Struffoli old and new style…

Si avvicina di nuovo il Carnevale, e come tradizione vuole, bisogna ricominciare a testare le vecchie ricette. Quella degli struffoli è immancabile, e anche se la tradizione napoletana, li vede protagonisti soprattutto a Natale, secondo me si adattano benissimo, per i colori e per la tipologia, anche al periodo di Carnevale. In alternativa alla ricetta classica che prevede l’utilizzo del miele, io li ho provati anche con una versione di crema gianduia più fluida e devo dire che sono altrettanto golosi…

Per questa ricetta avrete bisogno di 300 grammi di farina – 3 uova – la scorza grattugiata di un limone – 400 grammi di miele – essenza di anice – olio extravergine d’oliva – olio per friggere e sale

Preparate il vostro impasto lavorando le uova con un pizzico di sale e aggiungete pian piano 1 cucchiaio di olio d’oliva, uno di essenza di anice, la scorza di un limone e la farina. Una volta che l’impasto sarà morbido, formate dei cilindri dal diametro di 1 cm e tagliateli a pezzettini. Con le mani formate delle palline e friggeteli in olio bollente fino a doratura (nel caso, optiate per una ricetta meno pesante, potete infornarli per circa 7 minuti a 170°). Una volta che gli struffoli saranno pronti, scaldate il miele a fiamma bassa finché non diventerà scuro e fluido, togliete dal fuoco e tuffateci gli struffoli. A seconda del tipo di piatto in cui li presenterete, mescolateli agli eventuali candide, mandorle a lamelle o frutta secca con cui vorrete arricchirli e lasciate raffreddare il tutto per qualche ora. Una volta che il tutto avrà  preso forma, rovesciatelo su un piatto e guarnite a piacere con altri canditi…

Carnival time is nearby again, and as tradition demands, I have to begin to test the old recipes once more. The first one is the Struffoli’s simple and inevitable recipe, and although the Neapolitan tradition, starring them especially at Christmas, in my opinion, for the type and color they bring, is great even to Carnival time. As an alternative to the classic recipe that uses honey, I’ve tried them even with a smooth praline cream and I must say that are just as tasty as you can imagine…
For this recipe you will need 300 grams of flour – 3 eggs – grated rind of one lemon- 400 grams of honey – the essence of anise oil – extra virgin olive oil – oil for frying (if you go for the traditional way) and salt.Prepare your mix working the eggs with a pinch of salt and slowly add 1 tablespoon of olive oil, one of essence of anise, lemon zest and flour. Once the dough is soft, form some cylinders of 1 cm in diameter and cut into small pieces. With hands make some little balls and fry in hot oil until golden brown (in the case, you opt for a lighter recipe, you can bake for about 7 minutes at 170 ° C). Once struffoli are ready, heat the honey over low heat until it becomes dark and smooth, remove from heat and put inside your struffoli. Depending on the type of dish in which you present them, mix them with any white, sliced ​​almonds or dried fruit and let cool for a few hours. Once everything has taken a lovely shape, flip it over onto a plate and garnish as desired with other candies …

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...