Eccesso di albumi, lingue di gatto in quantità… Excess of egg whites, Cat’s tongue biscuits ​​in quantities…

linguegatto3

Capita. Apri il frigo e vedi il barattolo degli albumi al limite della sopportazione, ti domandi : “se li ho conservati, devo trovargli un giusto perché, altrimenti li buttavo e tanti saluti…” e dopo aver passato in rassegna, biscotti e biscottini, meringhe e macarons, ho optato per la soluzione più veloce, ma che non mi delude mai: una tonnellata di lingue di gatto semplici, al té verde matcha (va finito prima o poi, no?) e al cacao. I vincitori stavolta sono stati gli insospettabili al cacao, che avevo il timore fossero troppo stuccosi, e si sono invece rivelati gradevoli e quasi una novità (sarà il pizzico di polvere chiodi di garofano aggiunto all’ultimo secondo tanto per provare?)… Ah dimenticavo per le “semplici lingue di gatto” ho utilizzato il Burro Occelli, e ho detto tutto… (per chi non lo avesse provato ancora, vi dico, costa ma è talmente buono e talmente fresco, che se vi scoprono a spalmarlo su una fetta di pane, vi faranno compagnia!)

La ricetta è semplicissima, e come nel mio caso, potete aggiungere alla base del cacao, della cannella, della polvere di té, delle spezie… esiste qualcosa che non va d’accordo con le lingue di gatto??? Per esser la ricetta n.635 del libro dell’Artusi ci sarà un motivo, no?

Ps. Si narra che sia stato un pasticcere francese ad inventarle, un fan di Perrault e del suo gatto con gli stivali, che per omaggiare il personaggio e la fiaba, ne sfornava in quantità ogni giorno, chiudendole in scatole di latta con tanto di effige felina.

Ricetta base

100 grammi di farina 0 – 100 grammi di burro – 3 albumi (da circa 30grammi l’uno)- 100 grammi di zucchero a velo e una bacca di vaniglia
Lavorate a pomata il burro, ammorbidito a temperatura ambiente, aggiungendo poco alla volta lo zucchero a velo ed in ultimo la vaniglia. Unite un albume per volta e poco alla volta la farina.  Quando avrete ottenuto un composto cremoso, preparate una teglia con dell carta forno e con un sac à poche con beccuccio liscio, formate dei bastoncini lunghi circa 2,5 cm, facendo attenzione a distanziarli bene. Infornate a 190° C per 8 minuti o comunque fino a che i bordi dei biscotti non avranno assunto il loro caratteristico colore ambrato (questo non vale per quelli al cacao, si intende).
burrooccelli

Try to imagine: you open the refrigerator and tada!!! Here is a jar full of egg whites, so you ask yourself: “If I have kept them, I have to find now the right recipe to use them, otherwise next time I can simply threw them in the rubbish and greetings…”. After having reviewed all the possible recipes lists, jumping from cookies to biscuits, from meringues to macarons, I opted for the quickest solution, the more satisfying from my taste point of view: a ton of Cat’s tongue biscuits with a variation in taste (the traditional, the green tea matcha and the cocoa ones). This time, first place goes to the unsuspecting cocoa ones, which I was afraid they were too dry, while they are proved to be pleasant and almost new in taste ( could be the pinch of powdered cloves added last minute just to try it?) … Oh I forgot to tell, that for this recipe I used the butter Occelli, the King of all Butters for me … (For those who had not tried it yet, I tell you, it costs but it is so good and so fresh that if you will easily be happy just to spread it on a slice of bread!)

The recipe is simple, and as in my case, you can add to the basic recipe some cocoa powder, cinnamon, powder tea, spices …

Ps. It is said that it was a French baker who invented them, a fan of Perrault stories and above all, his Puss in Boots one, and this recipe was born to pay homage to the character and the fairy tale.

Basic recipe for Cat’s tongue biscuits

100 grams of flour 0 – 100 grams of butter – 3 egg whites (about 30 grams each) – 100 grams of powdered sugar and a vanilla bean

Work the butter, softened at room temperature, adding a little at a time the icing sugar and vanilla in last. Add one egg white at a time and little by little, flour. When you obtain a creamy dough, prepare a baking sheet with parchment paper and of a pastry bag with plain tip, and form some sticks of about 2.5 cm, making sure to space them well. Bake at 190 ° C for 8 minutes or until the edges of the cookies will not have assumed their characteristic amber color (this does not apply to those with chocolate, clear enough).

linguecrude

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...