Pasqua, un forno seriamente impegnato… Easter, a serious matter for my oven…

casatiello1

Ieri sera ho finito di sistemare la tabella di marcia sul frigo in bella vista, perché sapevo di aver scelto una maratona con il mio forno niente male, quest’anno. Sapete quando vi mettete in testa di “compiere l’impresa”? Sì, quella particolare sensazione di sfida che potete lanciare solo a voi stessi e solo per superare un piccolo limite, che in altri frangenti vi farebbe dire “ma sei matta a rimanere chiusa in cucina tutte queste ore solo perché vuoi testare più di una ricetta per lo stesso giorno?” Ecco, a me è successo proprio ieri, e la ricetta in questione, era quella del casatiello, tipico rustico salato della tradizione campana, che è d’obbligo sulle tavole di tutte le famiglie, e di cui ognuno conserva la ricetta di casa, che viene custodita gelosamente e tramandata di madre in figlia: non avendo nessuna ricetta da cui prender spunto, da romana adottata da questa bellissima terra ho deciso di testarne un paio, quelle che più mi erano piaciute su carta e cominciare a costruire la mia tradizione. E a distanza di 24 ore, dopo aver sfornato due casatielli, un filone di pane di grano tenero, aver preparato quattro colombe e rispettato la tradizione che vuole che il sabato sera si mangi pizza fatta con il mio lievito, ogni singolo muscolo della mia schiena sta gridando “sììììì ce l’abbiamo fatta!”, e mentre il mio fidato forno mi sta regalando gli ultimi aromi speciali della giornata, con le colombe all’albicocca e quella all’amarena, ho deciso di rilassarmi ed indicarvi i link da cui ho tratto ispirazione…

Il primo casatiello che vedete nella foto in alto è quello ottenuto con la ricetta di Salvatore de Lapastamadre (a cui mi sono permessa di aggiungere le uova sode), mentre il secondo è quello Madamadoré trovato su Cuciniamo. Due ricette diverse, ora bisognerà chiedere agli invitati quale può diventare la ricetta della casa… e a voi auguro una Pasqua dai mille sapori!

casatiello2

Last night I finished arranging my cooking schedule on the fridge in plain sight, because I knew I had chosen a marathon to run with my pretty good oven.  You know that particular feeling of challenge that you can only throw it to yourself, it happened to me just yesterday, and the recipe I wanted to test in particular was the one of casatiello, a typical rustic savory traditional dish from Campania, which is a must on the Easter tables of all families, and each one retains the recipe of the house, which jealously guarded and handed down from mother to daughter: that were I jumped, not having a recipe to take inspiration from, I am the Roman adopted by this beautiful land so I decided to test a couple of recipes found on the web, the ones I liked more on paper and start building my tradition. And after 24 hours, after two casatielli ready, some fresh grain bread baked, have prepared four doves cakes and respected the tradition that on Saturday night you eat my pizza made with sourdough yeast, every single muscle of my back is screaming ” yes, we made it! ” and while my trusty oven is giving me the latest special flavor of the day, I decided to relax and show you the links from which I drew inspiration …

The first casatiello you see in the top picture above is the one obtained with the recipe of Salvatore from Lapastamadre blog (to which I added my personal touch inserting the eggs on top), while the second is found on Cuciniamo blog, the Madamadorè recipe . Two different recipes , we must now ask the guests which can become the recipe of the house … in the meantime, I can simply wish you a tasty, savory Easter time!!!

casatiello3

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...