Andando alla ricerca di nuovi sapori… Looking for new flavours…

main-item-pictures_1

  …mi sono imbattuta nel sito di Slow Design ed ho trovato, senza volerlo il regalo perfetto per un’amica che ama gli oggetti in vetro e legno, oltre ad aver passato un piacevole quarto d’ora, ammirando oggetti di design belli ed utilizzabili quotidianamente.

I due creatori del brand, Roberto di Filitto e Nathalie Schneider, lavorano con abili artigiani toscani, reinventando in maniera elegante, funzionale e sostenibile il mondo degli oggetti per la casa. Le loro creazioni, tra cui troverete piatti, contenitori intelligenti che si trasformano, bottiglie, alzate, ma anche lampade in vetro riciclato, uniscono alla purezza e alla semplicità del vetro colorato e non, dei dettagli in legno locale, tornito a a mano, che sono riuscite a conquistare anche il pubblico delle Galeries Lafayette, a Parigi, dove sono state esposte, in occasione della fiera Maison & Object.

duchesse_1

…I came across this lovely site belonging to Slow Design and found, without intending, the perfect gift for a friend who loves the glass and wood objects, plus I spent a very pleasant quarter of an hour, admiring their beautiful design objects, that strange but true are daily usable, too.

The two brand creators, Roberto Filitto and Nathalie Schneider, work with skilled Tuscan artisans, reinventing in a stylish, functional and sustainable way, objects for the home. Their creations, among which you will find dishes, intelligent transformable containers, bottles, fruit stands, but also lamps made with recycled glass, their creations combine the purity and simplicity of colored glass with simple details of local wood, all hand turned. It is not by chance, that they conquer the audience of the Galeries Lafayette in Paris, where they exposed their creations at the fair Maison & Objet.

trio_4

Annunci

Qualcosa di verde, buono, sano e da indossare… Something green, good, healthy but to wear…

300

Siete alla ricerca di un’idea per un regalo? Avete una passione totale per il cibo che vi spinge a scegliere i colori degli ingredienti di stagione o di quelli che preferite? Ecco allora “evitate” di far visita al sito di Altriluoghi (a meno che non cerchiate un regalo veramente originale, si intende, e dal buon rapporto qualità-prezzo), perché potreste sviluppare l’urgente necessità di avere una t-shirt agli spinaci (e non si fa per dire, visto che è stampa con inchiostro ottenuto da veri spinaci!), creata in collaborazione con Cotto e Crudo,  e che nella confezione, contiene la ricetta di Alice Savorelli dell’ “Hummus agli spinaci con limone e cumino”… Ma se siete patiti di caffé, avete la scelta di sniffarne l’aroma stirando il modello dedicata a questa bevanda calda, così come se vi affascinano gli aromi più speziati, c’é la tshirt Ortista, nata da un progetto realizzato con L’orto di Michelle, blog dedicato al mondo dell’orto in tutte le sue sfumature, e stampata con inchiostro vegetale di carota e curry! Potrete anche piantare il cartellino, visto che è fatto di semi di carota impastati nella carta riciclata… Insomma mi sono bastati dieci minuti di tempo libero dai fornelli, per scrivere sulla mia wishing list del prossimo compleanno, il prossimo regalo da indossare…

altriluoghi_coffee_tshirt_stillife-940x940

If you are looking for a gift for a foodie-friend, if you have a total passion for food flavours that urges you to choose the colors of your fave season ingredients, here is a dangerous website called Altriluoghi (not so dangerous, if you need to find a truly original gift,  as well as good value for money one): dangerous because you could develop an urgent need to have a green spinach t-shirt  (and not so to speak, since it is printed with ink obtained by real spinach!), created in collaboration with Cotto e Crudo, and not to forget that the package contains also the recipe of Alice Savorelli of “Hummus spinach with lemon and cumin” … But if you are fond of coffee, you have the choice of sniffing its peculiar aroma, while stretching the model dedicated to this hot drink, as well as if you enchant the spicy aromas, there it comes the tshirt Ortista, born from a project with L’orto di Michelle, a blog dedicated to the world of the garden in all its nuances: printed with vegetable ink carrot and curry, how can you missed this delicacy? You can also plant the card, since it is made ​​of carrot seeds mixed within the recycled paper … In short, my pause in front of the pc, was only ten minutes long, but it was enough to write a new item (I should make a choice) on my wishing list for the next birthday, the next gift to wear …

altriluoghi_ortista_donna_ortica-188x144

Un pizzico di Shopping di Natale… A pinch of Christmas Shopping…

Si avvicinano le feste e si sente… Non è tanto il freddo di questi ultimi giorni, non sono le luminarie che brillano in ogni angolo di strada, è più che altro la sensazione che tutto il mondo stia sfrecciando verso l’acquisto selvaggio dell’ultim’ora ed oggi per pochi minuti, avrei voluto avere la mia macchina fotografica per cogliere al volo alcuni sguardi, che meglio sintetizzano il mio concetto di antinatale… Mi sono fatta sfiorare, poi complice mia cognata, ci siamo infilate in un supermercato e mi sono imbattuta in tre piccole meraviglie, che hanno scacciato i cattivi pensieri: tre sali atipici della Montosco (premetto questo non è uno spot pubblicitario, né un angolo a pagamento!), o di cui io avevo appena sentito parlare, mi hanno fornito un’occasione ghiotta per farmi un regalo e farlo a chi assaggerà i piatti, con cui li condirò.

Il Sale affumicato della Danimarca è un sale marino, affumicato ancor oggi nello stesso modo in cui si usava al tempo dei Vichinghi, che lo stipavano in botti di legno di quercia e olmo rosso, per ottenerne quella fragranza distinguibile fra tutte: si utilizza con uova, verdure, zuppe e patate al forno (ed io credo mi concentrerò su queste ultime per testarlo).

I Fiocchi di sale marino di Cipro, prodotti con l’acqua del Mediterraneo, ideali per i secondi piatti a base carne e pesce, ma anche con le verdure e con le insalate: visto che l’acqua è per me sinonimo di mare, e che il suo gusto fresco ha note dolci, credo che lo dedicherò ad un secondo di pesce, come prima prova…

Ed infine il sale rosa dell’Himalaya, un mix di ben 84 sali minerali, estratto dalle miniere di Khewra, in Pakistan, dove ogni cristallo viene lavato in acqua cristallina ed asciugato al sole manualmente, indicato per le preparazioni di carne.

Un tempo il sale era equiparabile all’oro, mezzo di scambio preziosissimo per popoli di ogni dove, e ha mantenuto anche nella sua parola latina “sal” (sinomino di acqua salsa, ma anche di sole), il suo carattere distintivo e vitale, energia luminosa, quel pizzico che basta per cambiare il gusto di un pomeriggio, iniziato non troppo bene…

♣♣♣♣♣♣♣♣

These are the days in which you understand exactly that it’s Christmas not because of the positive vibe or the glittering lights all around, but for the people’ madness all around, the running-for-shopping I personally don’t stand at all (usually if you buy in a rush, you don’t even need what you’re buying!)…So when my sister-in-law and I entered in a common supermarket, this afternoon, trying to escape from the chaos all around, I was so happy to jump into a shelf that usually contains international spices and where I found 3 special bottles, I consider a small treasure for my future cooking experiments (let’s say for the next week’s ones!)…

The Smoked Salt from Denmark, a kind of sea salt that keeps on being smoked as Vikings were used to (in huge oak and red elm tree barrels): the taste is unique and can be used with eggs, vegetables, soups and baked potatos (I believe I will try my amount with some potato’ recipe 🙂

Than the Sea Flakes from Cyprus, made with Mediterranean water, a good combination for meat and fish dishes, but well working with salad and vegetables, too: for me water means sea, and considering the sweet aroma of this salt, I will probably test it with a good fresh fish from our Gulf…

And last but not least, the Pink Salt from Himalaya, a combination of 84 mineral salts, extract from the salt mines of Khewra (Pakistan), where each flake is washed and sun dried manually: a good choice for a meat dish.

Once salt was pure gold, the exchange coin for trading and the main treasure of entire nations, the word salt in latin means salted water but also sun, and as for the sun, the salt is nowadays still considered strictly combined with the sun energy, with life… A pinch of salt changed the mood and vibe of my horrible antiChristmas afternoon, a pinch of salt made me smile again…